';

Il metodo

Investire in formazione significa aumentare la competitività.
Un’azienda che vuole risultare sempre competitiva all’interno del proprio mercato, deve necessariamente considera la formazione come una risorsa dalla quale attingere.

La Formazione

L’importanza della formazione del personale

Con la formazione in azienda vengono:

  • Acquisite di conoscenze e competenze;
  • Colmate possibili lacune;
  • Valorizzati e scoperti talenti;

Il processo di formazione

Generalmente, un processo di formazione in azienda prevede 4 fasi:

  • L’analisi del fabbisogno;
  • La progettazione;
  • L’erogazione;
  • La valutazione e eventuale revisione del processo formativo.

Processo di formazione

01.

L’analisi del fabbisogno

Prima di intervenire in termini di formazione, è bene che un’azienda cerchi di capire quale sia il suo reale fabbisogno formativo.
In che modo?
Attraverso un’analisi che, coinvolgendo l’azienda in ogni suo comparto/reparto, prima raccolga tutta una serie di informazioni su visione aziendale, andamento del mercato, competitors, organizzazione, poi ne sottolinei i margini di miglioramento, individuando così le principali aree di intervento.

02.

La Progettazione

Sulla base delle informazioni raccolte nella fase precedente, è fondamentale che si pianifichi l’intero processo formativo: contenuti, modalità, tempistiche e criteri di valutazione.

03.

L’erogazione

Formazione in aula, in azienda, training on the job.
Sono gli aspetti iniziali di un’attività che porterà a coinvolgere il personale aziendale.
La scelta della modalità e della location possono decidere il successo o il fallimento di un progetto formativo.

04.

La valutazione e revisione del processo

Terminata la formazione, è bene che l’azienda si preoccupi di valutarne l’efficacia o meno, verificando che le conoscenze e le competenze acquisite si siano trasformate in azioni concrete che, sul medio-lungo periodo, abbiano avuto ripercussioni positive sull’azienda stessa.
Diversamente da quanto qualcuno potrebbe credere, la fase di valutazione non segna la fine del processo formativo. A questa fase segue quella forse più importante di tutte le altre, vale a dire la fase di revisione.

Infatti, è da quanto emerso in sede di valutazione che un’azienda ha la possibilità di rivedere e ripensare in meglio i successivi interventi e/o percorsi formativi, capendo dove si è sbagliato, se si è sbagliato e, in caso, come rimediare agli errori commessi.

Per qualsiasi informazione o per organizzare un incontro senza impegno